Skip
ITALWEBER

EFI B

Interruttori differenziali di tipo B

Come è noto, l’interruttore differenziale è un dispositivo di protezione che determina l’interruzione automatica dell’alimentazione qualora rilevi il passaggio di una corrente verso terra superiore ad una data soglia. Esistono sul mercato svariate tipologie di interruttori differenziali, che si diversificano in funzione di numerosi parametri. Uno dei parametri più importanti è la “classe” del differenziale. Questa è relativa alla sua capacità di rilevare determinate forme d’onda delle correnti. I differenziali più utilizzati sono quelli di classe AC ed A. Gli interruttori differenziali di classe AC sono sensibili unicamente a correnti di guasto di tipo sinusoidale, mentre gli interruttori differenziali di classe A sono sensibili sia alle correnti sinusoidali, sia alle correnti “pulsanti unidirezionali”. Queste ultime si possono manifestare, ad esempio, all’interno di impianti comprendenti dispositivi elettronici per il raddrizzamento della corrente, che possono generare correnti di guasto di forma pulsante con componenti continue che gli interruttori differenziali del tipo AC non sarebbero in grado di riconoscere.
Italweber, oltre ai classici differenziali di classe AC ed A, propone ora anche degli interruttori differenziali di classe B, realizzati in conformità alla norma IEC / EN 62423. Tali differenziali sono in grado di rilevare tutte le forme d’onda normalmente rilevabili dai differenziali di classe AC ed A, ed in più rilevano anche correnti di guasto verso terra di tipo continuo. Il loro utilizzo è altamente consigliato in presenza di azionamenti, UPS e inverter, dispositivi in grado di generare correnti di guasto continue, e sempre più presenti in ogni ambito lavorativo, e non solo.
I differenziali di tipo B rappresentano la protezione ideale per gli Inverter utilizzati negli Ascensori nelle Macchine Utensili, e nell’alimentazione di motori per pompe in genere.